fbpx

5 Consigli per affrontare lo stress di coppia

3 Minuti Lettura

I ritmi radicali e le scelte legate alla quotidianità sono fonte di ansia e di stress. Non solo a livello individuale ma anche per la coppia. Gestire e tenere a bada le influenze esterne che possono incidere sulla serenità del rapporto non è semplice. Inoltre si tratta di ostacoli che non riguardano solo i novelli sposi, ma anche i coniugi più navigati. Per trasformare gli attimi quantitativi del tempo matrimoniale in momenti qualitativi e affrontare lo stress di coppia nel modo più opportuno, potresti cominciare a seguire questi 5 consigli

Riconoscere che il problema esiste

Il primo passo per guarire è ammettere di essere malati. Vale la stessa cosa per il matrimonio. Fare finta di niente o fingere che il problema non esista è un po’ come nascondere la polvere sotto il tappeto o accatastare tutto il disordine in un armadio chiuso. Forse potrebbe funzionare all’inizio, ma poi le tensioni accumulate esplodono.

Ecco perché non bisogna sottovalutare lo stress, ma cominciare a identificare quelle spie acustiche, gestuali o somatiche che suggeriscono una cosa fondamentale: tu e il tuo lui/lei siete arrivati al limite massimo di sopportazione dello stress. Lo scontro non serve a niente, il muro contro muro nemmeno. É opportuno fare un passo verso l’altro/a per parlare più che per discutere, ma ciò che più conta è trovare il momento giusto per farlo. Del resto, che senso avrebbe confrontarsi se dall’altra parte non c’è l’animo giusto per ascoltare?

gesti che identificano stress di coppia
Certi gesti sono fin troppo eloquenti

Ti do una mano senza fartela pesare

Aiutare il proprio partner in difficoltà o stressato significa donare parte del proprio tempo. Domandati quanto e cosa sei disposto a sacrificare per lui/lei. Ovviamente questo atto di amore è autentico se rispetta alcune condizioni. Sbuffare, sottolinearlo di continuo o recriminare le ore perse per dare una mano al marito/moglie non rappresentano l’atteggiamento giusto e maturo per offrire il proprio supporto.

Un aiuto è vero solo se disinteressato. E se non ci si aspetta niente in cambio. E non solo. Se non lo fai con il giusto spirito, finirai solo per aumentare il grado di stress già presente nella coppia. Insomma. invece di spegnere le fiamme, rischierai di scatenare la furia degli elementi. Aiutare sì, ma senza farlo pesarlo. Mai.

Ecco, aiutare non vuol dire recriminare

Fare qualcosa insieme

Che sia un film o una serie Netflix da vedere sul divano, che sia una passeggiata in un luogo tranquillo o anche solo la spesa settimanale, perché non fare tutte queste cose insieme con il proprio/la propria partner? Trascorrere del tempo per l’utile e il dilettevole con chi si ama è sempre una buona idea perché aiuta a stemperare le tensioni generate dallo stress.

Ovviamente non si tratta di chiedere mica la luna. Non devi per forza prenotare una cena nel ristorante più esclusivo della città, oppure noleggiare un aereo con un messaggio d’amore che sorvola la città. Sono le cose più semplici a creare momenti stupendi che rendono unico il rapporto tra te e lui/lei.

Non portare le tensioni a casa

Come una fortezza inespugnabile o un’isola remota e inaccessibile ai più. Così dovrebbe essere il vostro rapporto. Qualcosa da proteggere dai condizionamenti esterni come lo stress lavorativo, le ansie e l’onnipresenza delle famiglie di origine. Tutto questo non deve valicare la soglia di casa, ma deve restare perennemente in attesa sull’uscio.

Non dimenticarti che vi siete scelti per la persona che siete, non per il lavoro che svolgete, lo stipendio o la famiglia di appartenenza. Tutti questi sono fattori di stress che agitano e hanno ripercussioni sulla vita di coppia.

I suoceri possono essere un po’ troppi invadenti in certe occasioni

Iniziare un percorso di psicoterapia di coppia

Uno specialista delle dinamiche matrimoniali aiuterà le coppie ad affrontare lo stress. La sua esperienza è fondamentale per orientare i passi successivi e le strategie che daranno una nuova linfa al rapporto e aiuteranno a riprendere il percorso interrotto con il proprio partner.

Altro da esplorare:

ballo di san vito cosa è
Neuropsicologia
Dott.ssa Bigozzi Francesca

Cos’è il ballo di San Vito?

CONDIVIDI Il ballo di San Vito è un disturbo che ha catalizzato l’attenzione sia di medici sia di antropologi. Il nome scientifico è Corea di