fbpx

Cos’è e a cosa serve la medicina nucleare

3 Minuti Lettura

Su heymedico puoi richiedere anche un video-consulto di medicina nucleare. Se non ne hai mai sentito parlare, allora è arrivato il momento di presentare a grandi linee il significato e l’utilità di questa branca molto importante della medicina. In particolare ci soffermeremo sui seguenti aspetti:

  • Che cos’è la medicina nucleare
  • A cosa serve la medicina nucleare
  • Come avviene la visita specialistica
  • Cosa puoi richiedere su Heymedico

Che cos’è la medicina nucleare

Quando senti parlare di nucleare un po’ ti viene da pensare a qualcosa di pericoloso. Ecco perché spesso su Google può capitare anche di imbattersi in domande del tipo “si diventa radioattivi con la medicina nucleare”? Ad ogni modo non è il caso di allarmarsi. Perché si tratta di una branca della medicina con scopi sia diagnostici che terapeutici.

Per farlo si serve di radiofarmaci, ovvero di sostanze che sono composte sia da una parte farmacologicamente attiva, sia da una radioattiva. La prima proprietà consente ai radiofarmaci di localizzarsi nei tessuti e negli organi del paziente. Per farlo è necessaria una iniezione endovenosa: grazie a questa operazione la sostanza si dipana e si distribuisce. Per monitorarla si ricorre a macchinari altamente tecnologici che consentono di visualizzare, tramite le radiazioni, dove è localizzata.

A cosa serve la medicina nucleare?

Viene impiegata spesso in campo oncologico, ma non solo. Si utilizza la medicina nucleare anche in altri ambiti. Tutto dipende dal farmaco che si prende in considerazione. Per esempio, è possibile per le ischemie, e in generale per le malattie ischemiche, visualizzare la quantità di sangue che arriva al cuore in quei pazienti che presentano tale patologia. Tramite questa operazione nelle arterie coronariche lo specialista è in grado di monitorare se ci sono delle zone del cuore che sono meno irrorate sotto sforzo.

Per quanto riguarda, invece le malattie neurologiche, i farmaci possono essere utilizzati anche a scopo diagnostico. In questo caso le sostanze possono localizzare gli eventuali sedimenti di amiloide, cioè un deposito di proteine anomale, per aiutare lo specialista a ipotizzare casi di demenza “Alzheimer”.

Inoltre, la terapia radiometabolica offre un valido aiuto anche per il trattamento di quei pazienti affetti da ipertiroidismo o per altre patologie oncologiche come i tumori al pancreas e la neoplasia prostatica.

Cosa avviene durante la visita di medicina nucleare?

La visita dello specialista di medicina nucleare è sostanzialmente divisa in due parti. La prima parte è segnata dall’anamnesi, ovvero da tutta una serie di domande fatte al paziente allo scopo di sapere quanto più possibile sulla sue abitudini e sulla sua storia clinica. Un focus sarà dedicato proprio all’approfondimento delle eventuali terapie seguite dal paziente in quel dato momento.

Affinché questa analisi possa essere realmente valida, è importante che l’utente porti con sé tutta la documentazione che attesta quanto asserito durante l’anamnesi. Dopo il consulto, lo specialista potrà stabilire se esistono controindicazioni e di che tipo sono. Una volta appurato questo, lo specialista di medicina nucleare comunicherà il suo parere sull’inizio o meno della terapia.

Come richiedere un video-consulto di medicina nucleare su Heymedico

Sulla piattaforma heymedico puoi chiedere un secondo parere a uno specialista di medicina nucleare. Come nella visita in presenza, anche durante il video-consulto sarà importante prima di tutto ricostruire perfettamente la tua anamnesi, anche mediante l’invio di file che attestano eventuali terapie in corso. Una volta esaurita questa prima fase, comincerà la fase informativa per sapere se ci sono eventuali esami da svolgere o per ricevere un secondo parere su quelli già svolti.

Oltre alla video-visita, puoi anche richiedere un video-consulto rapido per avere una ulteriore richiesta di chiarimento del tutto gratuita sempre sulla piattaforma di Heymedico.

Altro da esplorare:

ballo di san vito cosa è
Neuropsicologia
Dott.ssa Bigozzi Francesca

Cos’è il ballo di San Vito?

CONDIVIDI Il ballo di San Vito è un disturbo che ha catalizzato l’attenzione sia di medici sia di antropologi. Il nome scientifico è Corea di